Toni Servillo per Ad Vesperas
Il Festival 2007
I luoghi
Gli artisti
Commenti recenti
Da non perdere
Il programma 2006
Categorie
Archivio
Calendario
Gennaio 2023
L M M G V S D
« Giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Cerca nel sito

Utenti
Subscribe

Foto recenti
www.flickr.com

Il gioco del Cantar Lontano

Online dal Giugno 18, 2006. Autore Cantar Lontano Staff

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\trailtramontoelalbainfo\cantarlontano\wp-includes\functions-formatting.php on line 76

Si può comunicare la bellezza di un’evento culturale con un sottobicchiere?

Si, se il sottobicchiere è capace di raccontare una storia sostiene Marco Mencoboni, direttore artistico del Festival Cantar Lontano di Ancona promosso dagli Assessorati alla Cultura della Provincia e del Comune di Ancona in collaborazione con l’Assessorato ai Beni e Attività Culturali della Regione Marche
e l’Assessorato al Turismo del Comune di Ancona.

Quella che ad un primo approccio può sembrare un’idea stravagante rischia di coinvolgere migliaia di persone in un brillante gioco di società collegato agli eventi culturali del Festival di musica antica Cantar Lontano, in programma alle pendici del monte Conero, nelle Marche tra il 22 e il 26 giugno.

Sono in verità quattro i sottobicchieri in questione e sono realizzati con quattro cd dal design graffiante continua Mencoboni nascono per essere messi a tavola, ma sfruttando la caratteristica di poter contenere musica, saranno dei sottobicchieri parlanti se qualcuno li metterà all’interno di un lettore di cd.

I cd sottobicchieriDisegnati dallo studio grafico pesarese M:ad con la collaborazione di Giovanna Piccioni, clavicembalista anconetana e autrice di dacapoalfine.it ogni traccia dei cd-sottobicchiere riferisce di ognuno degli eventi in cartellone al festival. Basterà scegliere la traccia all’evento di cui si è curiosi e fare play sul lettore per avere direttamente dalla voce del direttore artistico informazioni in anteprima sui luoghi, le musiche, gli artisti coinvolti nella manifestazione ed ascoltare un estratto sonoro.
A questa stravagante e quanto mai innovativa idea hanno infatti collaborato alcune tra le più prestigiose etichette discografiche specializzate nell’ambito della musica antica quali le francesi Alpha e Arcana, l’americana Ma Recordings , la spagnola Harmonia Mundi Iberica e l’etichetta E lucevan le stelle Records che lo ha infine prodotto. L’incontro e la collaborazione di queste etichette renderà possibile quindi l’ascolto in anteprima, a casa o sull’Ipod, le caratteristiche sonore degli appuntamenti del festival, una specie di menù da consultare in anticipo e assaporare l’ascolto. Ma c’è di più. I quattro CD non si differenziano solo per quanto riguarda l’aspetto estetico. Ognuno di essi contiene, nell’ultima traccia, una parte cantata diversa del Kyrie a quattro voci della Messa Spem il Alium di Giovanni Pierluigi da Palestrina, eseguito lo scorso anno al concerto di chiusura del festival. Saranno così a disposizione del pubblico, in forma separata, le quattro differenti linee melodiche che compongono il Kyrie.

Per la facilità e l’immediatezza del brano scelto sarà facile per chiunque imparare a memoria una o più parti musicali e dopo i concerti in cartellone –continua Mencoboni- realizzeremo alcuni momenti informali in cui, chi lo vorrà, potrà cantare il Kyrie sotto la direzione dei musicisti che avranno preso parte all’esecuzione, l’idea è quella di creare ogni sera un coro. In questo modo il pubblico non parteciperà soltanto ai concerti, ma parteciperà alla musica in senso più profondo, si farà esecutore, entrerà in una significativa dimensione di ascolto, interpretazione musicale ed aggregazione sociale.

Il gadget promozionale nella tiratura di 8.000 copie, verrà distribuito oltre che presso le principali librerie e i negozi di articoli musicali delle province di Ancona, Pesaro e Macerata, presso le sedi istituzionali che promuovono il festival e presso le strutture alberghiere e ricettive in genere che fanno capo all’area della Riviera del Conero.

Ascolta e impara il Cantus

Ascolta e impara l’Altus

Ascolta e impara il Tenor

Ascolta e impara il Bassus

I sottobicchieri saranno disponibili, per chi ne volesse direttamente ai concerti, fino ad esaurimento delle scorte.

Per ulteriori informazioni:
Cantar Lontano Festival
Palazzo Camerata
c/o Comune di Ancona,
Via Fanti 9, Ancona
+39.071.2225019
daniela.gaetani@comune.ancona.it


Commenti non consentiti